Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 novembre 2010 4 18 /11 /novembre /2010 08:28

Parliamo di abbinamento di colori, per facilitarci la vita vi presento il cerchio di Itten, strumento utlizzato da ogni stilista, fashion consultant ed altro addetto ai lavori che si rispetti. Facendo prima una piccola premessa.

Regola fondamentale per non creare un look effetto "pagliaccio" è, non mescolare i colori caldi con colori freddi. I colori si dividono in primari, secondari e terziari. I primari sono il rosso il blu e il giallo. I secondari si ottengono dalla mescolanza dei colori primari in parti uguali:

  1. giallo + blu = verde
  2. rosso + blu = viola
  3. giallo + rosso = arancio

I colori terziari invece si ottengono mixando due colori primari in quantità diverse, si hanno così le diverse gradazioni di colore, ad esempio molto rosso + poco giallo = arancio rossastro.

Nei colori primari e secondari abbiamo tre coppie di colori complementari. Abbiamo detto prima che dall’unione di due colori primari si ha un colore secondario (es. giallo + blu = verde). Considerando che i colori primari sono 3, ed i secondari sono dati dalla mescolanza di due colori primari, il complementare del secondario è il colore primario non mescolato (es. giallo + blu = verde, quindi il rosso che abbiamo escluso dalla mescolanza sarà il complementare del verde).

Perchè complicarci la vita per capire questa storia dei colori complementari? Perchè l’abbinamento di due colori complementari, vistosi o sobri che siano, funziona sempre!

Come facciamo a sapere quali sono le coppie di colori complementari? Usando il cerchio di Itten  vedremo quali sono i colori diametralmente opposti nel cerchio.

E se vogliamo fare altri tipi di abbinamento? Possiamo scegliere di abbinare:

  • Nero e bianco a qualunque colore.
  • Varie tonalità di uno stesso colore, due o più colori vicini nel cerchio di Itten.
  • Un colore ed i due adiacenti al suo complementare (es.  giallo, viola, viola rosato e blu violetto).
  • Due colori separati da un colore nel cerchio di Itten (es. giallo-arancio)
  • Due coppie di colori complementari (meglio se due colori adiacenti con i loro complementari. Es: giallo-viola e verde chiaro-viola rosato).
  • Due colori complementari più due colori adiacenti ad uno dei due complementari.
  • Quattro colori distanti tra loro con un angolo di 90 gradi nel cerchio di Itten.
  • Tre colori distanti tra loro con un angolo di 120 gradi nel cerchio di Itten.

 

 

 

cerchio_itten.gif cerchio di Itten

 

colori-caldi.png colori caldi

 

 

colori-freddi_fredde.png colori freddi

 

 

 

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by stylo
scrivi un commento

commenti